Solo Exhibition – BAGNO DI R. (FC)

locandina-Palazzo-del-Capitano-web-750x1034

COMUNICATO STAMPA – Alessandro Casetti – I Volti della Madre terra – Bagno di Romagna – Palazzo del Capitano – 5 aprile – 4 maggio 2014 – Verrà inaugurata sabato 5 aprile 2014 alle ore 17,00, nelle sale del Palazzo del Capitano di Bagno di Romagna la mostra I volti della madre terra dell’artista Alessandro Casetti, patrocinata dal Comune di Bagno di Romagna ed inserita nel programma espositivo “Bagno d’Arte”, avviato dall’assessorato alla Cultura a partire dal 2006. In esposizione figurano oltre trenta esemplari facenti parte del più recente ciclo figurativo di Casetti, incentrato sulla peculiare espressività di volti di donne e uomini appartenenti a civiltà lontane dalla nostra, africane e mediorientali. Secondo l’Assessore alla Cultura Monia Giovannetti, “Si tratta di un evento di particolare interesse che prosegue il filone tematico di altre mostre allestite in questi anni, come quella di Gino Balena o di Luciano Navacchia, e dedicate anch’esse a donne e uomini appartenenti a civiltà e culture diverse da quella occidentale”. “Questa esposizione -­‐‑ aggiunge l’assessore -­‐‑ segna anche un ulteriore momento di promozione e di valorizzazione della creatività artistica nel nostro ambito territoriale, uno dei punti salienti di tutta la programmazione artistica di questi anni”. Figurano in mostra dipinti, anche di grandi dimensioni, sia su supporti tradizionali che su assemblaggi di materiali di riuso o materiali poveri, che formano una ‘galleria’ di personaggi con i loro volti tratteggiati in particolari pose, movenze, espressioni, in un suggestivo incrocio di sguardi tra uomini e donne di popoli e continenti diversi. Dichiara Alessandro Casetti che da sempre la pittura è sua “fedele compagna di viaggio”. “E non potrebbe esservi confessione più sincera -­‐‑ scrive Orlando Piraccini nella presentazione al catalogo della mostra -­‐‑ per un artista che, è evidente, pensa e fa in termini di pittura, nel rapporto dialettico con la memoria storica e con la più stretta attualità della vicenda figurativa contemporanea. Una professione di fede si potrebbe concludere, se pure la pittura trionfa perfino quando essa si contamina; o per meglio dire, si applica all’inusuale ed irregolare tridimensionalità di certi supporti elaborati nella sfera di un’arte del riciclo sempre capace di stupire con la sua infinita gamma di splendori”. Alessandro Casetti, pittore ma anche musicista e cantante, si è diplomato all’Istituto d’arte di Sansepolcro e ha frequentato l’Accademia di Belle arti di Firenze. Vive ed opera a Bagno di Romagna, dove due anni or sono ha fondato la “Fabbrica dell’Arte” Laboratorio di Arti Visive per la sperimentazione la ricerca e lo studio delle peculiarità somatiche che caratterizzano le principali etnie e tribù del “ʺSud del Mondo”. Più di recente partecipa con lo scultore Roberto Giordani al progetto “Sapinecchio Casa d’Arte” (International Academy of Metal Art) per la creazione di un’Accademia d’Arte con una vocazione particolare all’avviamento ai mestieri artistici tradizionali (www.alessandrocasetti.com). Orari di apertura della mostra: dal martedì al sabato 16.00/18.00 – 20.00/22.00 domenica e festivi 10.00/12.00 -­‐‑ 16.00/18.00 lunedì chiuso I NFO: IAT 0543 – 911046 info@bagnodiromagnaturismo.it